Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Aveva lanciato un fumogeno dagli spalti: assolto per insussistenza del fatto un tifoso

I tifosi del Frosinone (foto Proietti)

0

Aveva lanciato un fumogeno dagli spalti: assolto per insussistenza del fatto un tifoso

Frosinone

Aveva lanciato un fumogeno dagli spalti, assolto per insussistenza del fatto un tifoso frusinate.

Un ventiseienne frusinate era imputato davanti al tribunale monocratico di Benevento, per fatti accaduti nel corso della partita di calcio Benevento-Frosinone del 9 marzo 2014. Al “Vigorito”, i canarini, che cullavano il sogno promozione in B, vennero seguiti da tanti tifosi. Tra loro c’era il ventiseienne, da oltre quindici anni appassionato sostenitore dei colori giallazzurri. Nel corso del primo tempo, il personale della Digos di Benevento aveva notato che dal settore ospiti era stato lanciato un fumogeno verso il terreno di gioco. Le video-riprese e un attento lavoro di identificazione svolto anche dalla Digos di Frosinone avevano condotto all’individuazione del frusinate e, successivamente, alla denuncia per violazione della normativa sulla sicurezza negli stadi. Nel corso delle udienze dibattimentali, il legale del ragazzo, l’avvocato Marco Maietta, ha dimostrato che il fumogeno non era stato lanciato verso il campo, ma nel fossato che separa gli spalti dal terreno di gioco. La condotta pertanto non aveva arrecato alcun danno al regolare svolgimento della manifestazione sportiva né agli altri spettatori. E così il giudice Rotili ha accolto le tesi dell’avvocato Maietta, mandando assolto il tifoso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400