Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Furti in casa durante le ferie estiveScatta il piano ad hoc della Questura

Automobile della Polizia di Stato

0

Furti in casa durante le ferie estive
Scatta il piano ad hoc della Questura

Furti

Un periodo di meritata vacanza può essere rovinato dal rientrare a casa e trovarla depredata.
È la paura di chiunque, arrivate le ferie, prima di partire, deve pensare a cosa fare per tutelarsi dalle spiacevoli visite; quali stratagemmi adottare per scongiurare che durante l’assenza, l’abitazione diventi “meta” di razziatori.

Per limitare al minimo questi pericoli la polizia ci sta mettendo il massimo impegno. Ma serve anche qualche accortezza in più da parte dei proprietari delle abitazioni.
Con l’inizio di agosto le città si spopolano e i ladri, questo lo sanno. Spesso sono malavitosi locali che approfittano degli appartamenti lasciati vuoti per mettere a segno colpi in tutta tranquillità, senza correre il rischio di vedere rincasare all’improvviso i proprietari con tutto ciò che, poi, potrebbe conseguirne. A volte, infatti, un semplice furto si tramuta in rapina proprio per l’improvviso arrivo dei proprietari che potrebbero reagire. Per i delinquenti, stando in loco, e conoscendo le dinamiche di interi quartieri, la ricerca degli obiettivi “sicuri” è abbastanza semplice. Ci sono anche squadre di ladri che arrivano da fuori città.
Per arginare le scorrerie di entrambi, sia dei locali che dei pendolari del crimine, la questura di Frosinone ha programmato un potenziamento dei servizi di controllo del territorio. Il questore Filippo Santarelli ha sollecitato gli agenti a potenziare i servizi di controllo, sia dei soliti noti locali, ma soprattutto controlli stradali nei pressi delle principali arterie che costituiscono gli ingressi in città. Una sorta di setaccio per scoraggiare coloro che si avvicinavano a Frosinone con intenzioni poco rassicuranti. In due giorni sono stati identificate ben 750 persone e controllate 520 autovetture.
Un servizio di prevenzione efficace sia per i predatori che per i truffatori. In questo periodo, infatti, oltre alle case lasciate vuote, anche gli anziani lasciati soli diventano obiettivo dei malintenzionati pronti a raggirarli con fantasiosi espedienti per scucire loro soldi e oggetti di valore. Se un individuo con velleità criminali cade nei controlli, solitamente non gli resta far altro che girare l’auto e andarsene.
Nel caso di ladri o truffatori, infatti, il lasciare una traccia di presenza in città come quella del controllo di polizia riduce la possibilità di poter compiere la malefatta e sperare di farla franca. A coordinare sul campo le operazioni di controllo è stato il vice questore Giuseppe Di Franco dirigente dell’ufficio prevenzione e soccorso pubblico. «A Frosinone non ci sono sensibili aumenti del fenomeno di furti. Però è bene prendere accorgimenti prima di partire. Una luce lasciata accesa, qualcuno che di tanto in tanto va a svuotare la cassetta della posta e che controlli l’abitazione sono sempre espedienti utili».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400