Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Blitz nella strada del sesso
Sette fogli di via e una denuncia

Ennesimo blitz della polizia sullo stradone Asi

0

Blitz nella strada del sesso
Sette fogli di via e una denuncia

Frosinone

Dopo gli arresti dello scorso mese la Polizia è tornata sullo stradone Asi: trovate 9 prostitute romene.

A un mese dall’esecuzione di quattro ordinanze di custodia cautelare per sfruttamento della prostituzione, gli uomini della questura sono tornati sull’asse attrezzato. Lo hanno fatto l’altra sera, con tanto di pulmino dove caricare le lucciole. Lo hanno fatto perché sapevano che, pur con gli sfruttatori in carcere, le ragazze avrebbero continuato a fare la vita di sempre. E così è stato. Non a caso delle 6 donne sfruttate, scoperte con l’ultima operazione “Sex and the city” della squadra mobile, due sono ancora in circolazione in zona.
Aspettato il calar del sole, quando lo stradone Asi si anima di clienti in cerca di sesso a pagamento, gli agenti delle volanti, del reparto prevenzione crimine del Lazio e della divisione anticrimine si sono messi in marcia verso via Vona e dintorni. Nel tratto di strada che attraversa i comuni di Frosinone, Ceccano e Ferentino gli agenti mandati dal questore Filippo Santarelli hanno fermato nove prostitute tutte romene, tutte giovanissime (di età compresa tra i 20 e i 22 anni), tra cui alcune anche arrivate da poco. Al momento dell’arrivo della polizia erano praticamente vestite del solo abbigliamento intimo. Gli agenti le hanno fatte rivestire e poi le hanno fatte accomodare su un pulmino, con il quale sono ripartiti alla volta della questura. Lì sono state tutte identificate. Per alcune, che risultano residenti a Frosinone, non è stato possibile procedere con il foglio di via. Che invece è stato adottato a carico di sette ragazze. Per una, invece, risultata inosservante al provvedimento è scattata la denuncia.
Tuttavia, quelle in mano alle forze dell’ordine sono armi spuntate. Pur con gli sfruttatori in carcere, pur con una denuncia per inosservanza del divieto di far ritorno a Frosinone, le prostitute torneranno a frequentare la strada del sesso tra Ceccano, il capoluogo e Ferentino. Come è stato per le ragazze di “Sex and the city”: a volte guadagnano anche 500 euro a serata. E adesso, con i loro aguzzini detenuti, l’incasso è tutto loro.
Anche per questo dalla questura e dalla prefettura si augurano che presto, come già fatto dal Comune di Cassino, anche altre amministrazioni varino delle ordinanze antiprostituzione. Vietare tale attività, ovviamente non essendo reato è impossibile, ma qualcosa si può fare. Come multare le ragazze che adescano i clienti in abiti succinti e, in qualche caso, seminude perfino di giorno, multare i clienti che si intrattengono con loro, contestando l’intralcio alla circolazione stradale per chi ferma con l’auto in mezzo alla strada per contrattare. In attesa che anche i Comuni facciano la loro parte, proseguono a buon ritmo i blitz nell’asse attrezzato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400