Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Record di nuove causeiscritte al tribunale di Frosinone

Il tribunale di Frosinone

0

Studente ferito nello stage. Professori e assistenti a giudizio

Frosinone

Studente ferito da un decespugliatore durante uno stage, via al processo. Sotto accusa, per lesioni personali colpose, sono finiti in tre, Lorenzo Rea, 57 anni, di Frosinone, direttore dell’azienda agraria annessa all’istituto Angeloni del capoluogo, Vincenzo Mattei, 53 di Veroli, assistente tecnico dell’azienda agricola, e Enea Nardone, 45 di Cassino, operatore della stessa azienda, difesi dagli avvocati Angelo Micheli, Alessandro Caldaroni e Giuseppe Dell’Aversano.

Per lo studente si è costituito parte civile l’avvocato Vincenzo Galassi che ha chiesto di citare in giudizio come responsabile civile il ministero dell’Istruzione in qualità di datore di lavoro dell’istituto che, di per sè, non ha autonomia a stare in giudizio. Il giudice monocratico del tribunale di Frosinone Ida Logoluso si è riservata sulla richiesta.

Stando alle accuse, il 9 giugno del 2014, in assenza del professore incaricato, è stato consentito a due studenti, entrambi di Alatri, di utilizzare un decepusgliatore che, a un certo punto si incastrò. Uno dei due studenti che era scivolato rischiò di essere investito dall’attrezzo per cui il compagno, nel tentativo di bloccare il decespugliatore si procurò gravi ferite a un polso, giudicate guaribili in oltre quaranta giorni.

Il ragazzo, infatti, riportò una lesione del nerbo mediano, ulnare, dell’arteria ulnare e del flessore ulnare. Dal canto loro, le difese dei tre che respingono le accuse attendono la decisione del giudice per chiamare in causa a loro volta le compagnie assicuratrici. Ieri l’udienza è stata rinviata a gennaio per un difetto di notifica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400