Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Ascensore inclinato, boom di passeggeri
0

Ascensore inclinato, boom di passeggeri

Frosinone

L'ascensore inclinato piace ai frusinati. A testimoniarlo sono i numeri che parlano di oltre 21.000 utenti nei primi due mesi di esercizio da quando è stato recentemente riaperto. Dopo i lavori effettuati dall'amministrazione Ottaviani, infatti, con oltre 200.000 euro di investimenti sull'ascensore inclinato, i responsabili di esercizio hanno diffuso i dati relativi agli utenti che hanno fruito dell'impianto dal 9 febbraio, giorno del nuovo avvio, al 14 aprile, per un totale di oltre 21.000 passeggeri. In particolare, dal 9 al 29 febbraio sono state trasportate 4.873 persone; dal 1 al 31 marzo 10.808 e dal 1 al 14 aprile 6.046 persone.

Le nuove tecnologie adottate dall'ufficio tecnico hanno comportato la sostituzione dell'intera blindovia, l'installazione di nuove batterie in autoricarica, l'introduzione di nuovi accorgimenti di sicurezza per le chiusure meccaniche ed elettroniche, la realizzazione di un sistema di telecamere interne ed esterne per la videosorveglianza dell'impianto e delle operazioni di salita e discesa. Inoltre, i lavori di ristrutturazione hanno riguardato anche la sostituzione di una serie di parti meccaniche, che si erano rivelate di notevole criticità sin dalla prima apertura dell'impianto.

L’amministrazione Ottaviani ha proceduto, poi, anche, alla sostituzione delle pulegge, delle corde in acciaio e del software di utilizzo. La struttura, che può agevolmente surrogare i mezzi di trasporto tradizionali su gomma, con ricadute positive anche sull'ambiente e sulla qualità dell'aria, è aperta al pubblico ogni giorno, dalle ore 7:30 alle ore 23:00, e parte ogni 15 minuti da entrambe le stazioni, con una breve sosta per le operazioni di salita e discesa dei passeggeri. Intanto, da tempo, l’a m m inistrazione Ottaviani sta lavorando all’istituzione di un biglietto unico che consenta di usufruire dell’ascensore inclinato, dei mezzi Geaf e Cotral.

Fondamentale in tal senso è stata l’importante apertura della società che gestisce il trasporto extraurbano di non più di due mesi fa: «Cotral è sempre disponibile a studiare forme di integrazione tra i diversi sistemi di mobilità, quindi se dal Comune di Frosinone dovesse arrivare una proposta simile ci sarebbe la massima collaborazione. Chiaramente, dovrebbe essere aperto un tavolo con tutti i soggetti coinvolti per trovare gli strumenti più idonei a centrare l’obiettivo.

Del resto in altre città il sistema tariffario integrato è già realtà». Buone notizie sono arrivate anche dall’amministratore delegato della Geaf Egidio Reali sulla possibilità che sia la società che gestisce il tpl ad occuparsi dell’impianto di risalita. Recentemente a Ciociaria Oggi ha dichiarato che «l’ascensore è stato riaperto da poco ed è nostro interesse verificare che i lavori effettuati abbiano definitivamente risolto i problemi che per tanto tempo lo hanno tenuto fermo. Se non si dovessero verificare nuovi intoppi - ha detto in una recente breve intervista - la Geaf sarà ben lieta di fare la propria parte per contribuire ad un decisivo miglioramento della qualità dell’aria». Sarebbe una soluzione importante per i tanti che a Frosinone volessero utilizzare la mobilità alternativa

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400