Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Mensa sospesa per chi non paga
0

Chi non paga non mangia: mensa sospesa per chi è indietro con le rate

Frosinone

Chi non paga non mangia. Pugno duro della Itaca Ristorazione Servizi Srl, concessionaria del servizio di refezione nelle scuole d’infanzia e primarie del capoluogo di competenza del Comune, che nei giorni scorsi ha inviato una lettera, tramite raccomandata, ai genitori non in regola con le rette, annunciando la sospensione del servizio mensa a partire da oggi.

Di più, la cooperativa, specificando l’elenco degli insolventi, ha chiesto al personale scolastico di comunicare ai genitori inadempienti di riprendere i figli all’ora di pranzo. «Siamo riusciti ad evitare che oltre cento bambini rimanessero senza pranzo - dichiara con soddisfazione l’assessore alla Pubblica istruzione Ombretta Ceccarelli - perché domani (oggi per chi legge, ndr) e ancora per qualche giorno tutti potranno continuare a usufruire del servizio.

Ma il problema è solo rimandato perché i genitori, che sono circa 150, da tre mesi non coprono l’importo previsto dalla loro fascia di appartenenza. Purtroppo, per il Comune non è una novità, tanto che siamo stati costretti ad esternalizzarlo proprio perché ogni anno dalle casse comunali mancavano qualcosa come 500.000 euro.

L’Amministrazione comunale continua, nonostante tutto, a fare la propria parte, visto che copre al 100% i costi delle famiglie più disagiate, assistite dai servizi sociali». E ancora: «La Itaca invierà una nuova lettera e credo che questa sarà l’ultima occasione per saldare il debito.

Chi non lo farà andrà incontro al taglio del servizio di refezione». Sono cinque le fasce di contribuzione per la mensa scolastica. Le tariffe a carico delle famiglie per ogni pasto, basate sul modello Isee dei diversi nuclei, sono le seguenti: da 0 a 2.100 euro 2,50; da 2.101 a 4.000 euro 3,20; da 4.001 a 8.000 euro 3,80; da 8.001 a 12.000 4,50; da 12.000 euro in su 5,35. Questi prezzi sono applicati sul modello Isee dei diversi nuclei, sono le seguenti: da 0 a 2.100 euro 2,50; da 2.101 a 4.000 euro 3,20; da 4.001 a 8.000 euro 3,80; da 8.001 a 12.000 4,50; da 12.000 euro in su 5,35.

Questi prezzi sono applicati per i residenti di Frosinone, mentre per gli abitanti degli altri comuni che portano a scuola i figli nel capoluogo, a prescindere dalla dichiarazione reddituale, la spesa è sempre di 5,35 euro.

Il Comune, dal canto suo, ha assicurato al servizio 150.000 euro, che andranno a coprire le spese che non saranno in grado di sanare le contribuzioni delle famiglie. Il servizio di ristorazione scolastica è stato affidato per quattro anni alla Itaca Ristorazione e Servizi Srl che ha sede a San Cesareo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400