Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Blitz del Nas al pronto soccorso: visitati i reparti di emergenza e medicina
0

Blitz del Nas al pronto soccorso: visitati i reparti di emergenza e medicina

Frosinone

Ancora un blitz dei carabinieri del Nucleo antisofisticazione di Latina all’ospedale Fabrizio Spaziani di Frosinone. La sanità pubblica resta osservata speciale degli uomini comandati dal tenente Maurizio Santori che anche ieri mattina, come alcune settimane fa, sono arrivati di buonora presso l’ospedale civile del capoluogo ciociaro.

Avevano molto da fare, come passare al setaccio le attitudini e le condizioni di due reparti delicati come il Pronto soccorso e il reparto di Medicina. Gli aspetti da controllare erano molteplici a cominciare dalle condizioni di sovraffollamento. I pazienti ricoverati e parcheggiati sulle barelle nei corridoi sono indecenti immagini certamente non nuove per il nosocomio di Frosinone.
L’intervento del Nas serve a verificare che ciascuno faccia al meglio il proprio lavoro per limitare al minimo i disagi all’utenza.

Ieri mattina, quindi, al pronto soccorso i carabinieri hanno verificato il numero degli accessi, il numero dei pazienti sistemati sulle barelle, quelli in trattamento o in attesa di ricovero e se la divisione di ciascun di essi fosse fatta correttamente per patologia. I militari hanno anche verificato se il numero degli infermieri e dei medici era quello previsto. “Fotografata” quella situazione, si sono spostati ai piani superiori, al reparto di Medicina. Anche in questo caso sono state effettuate verifiche di vario genere a cominciare dalle procedure di assistenza ai pazienti, all’appropriatezza delle cure, ma anche e soprattutto sullo stato e sulla efficacia degli strumenti in dotazione al personale medico e infermieristico usato per somministrare le cure.

Insomma una giornata di verifica per individuare gi aspetti critici dei due reparti ma anche eventuali mancanze o responsabilità. Tutta la documentazione acquisita e la situazione relazionata, sarà sicuramente oggetto di attenta verifica ma al momento, su questo aspetto, nulla sembra trapelare se non l’aver riscontrato un sovraffollamento nella sala di aspetto del pronto soccorso dovuta, però, non solo ai pazienti in attesa, ma anche ad amici e parenti degli stessi.

Comunque quello del Nas sembra essere solamente uno dei tanti blitz programmati non solo per lo Spaziani ma anche per gli altri ospedali della provincia. Anche se i militari dell’antisofisticazione si muovono in autonomia, certo non mancheranno loro le segnalazioni fatte da gente comune, associazioni o sindacati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400