Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Inquinamento da polveri sottili, scatta la Ztl. Provvedimenti fino ad aprile
0

Inquinamento da polveri sottili, scatta la Ztl. Provvedimenti fino ad aprile

Ferentino

“Il 26 dicembre scorso erano trentotto gli sforamenti dello smog a Ferentino, per cui superata la soglia occorre far fronte all’emergenza polveri sottili nel nostro territorio. Non è facile affrontare e risolvere questa difficile lotta all’inquinamento da polveri sottili, che investe ormai quasi tutta l’intera penisola italiana. E’ palese la necessità, e noi siamo disponibili fin d’ora, di collaborare con i Comuni limitrofi e confidiamo nella Regione per iniziative e direttive unitarie”. E’ quanto afferma l’assessore all’ambiente Franco Martini il quale informa la cittadinanza dei provvedimenti che il Comune ha deciso di prendere dopo la riunione di questa mattina.

Queste le aree interessate dalla Ztl: Via Casilina (interna) dall’intersezione con via Stazione fino all’intersezione con via A.Moro (località Ponte Grande); via San Rocco Terravalle dall’intersezione con l’omonima strada (località Pietralara) fino all’intersezione con viale G.Marconi (Collepero),viale G. Marconi dall’intersezione con via Croce Tani Fumone e Croce Tani Torre Noverana fino a termine della strada, Via A. Pettorini dal civico 27 fino all’intersezione di via Casilina Interna fino all’intersezione con viale Guglielmo Marconi (Giardinetti Collepero) e fino all’intersezione con via Casilina nord (località La Villetta); via Belvedere dall’intersezione con via G. Tofe Morolo fino all’intersezione con via Vasilina interna (località S.Agata). Ogni mercoledì, da questa settimana, fino al 13 aprile 2016 il divieto di circolazione dinamica all’interno della zona rossa (Ztl) del centro urbano interesserà le seguenti categorie di veicoli: veicoli per trasporto persone aventi al massimo 8 posto a sedere oltre il conducente (categoria M1) alimentati a benzina e diesel con omologazioni precedenti alla direttiva Euro 3: ciclomotori e motocicli con motore termico a due tempi delle categorie L1 e L3 non conformi alla normativa Euro 1 (Direttiva 97/24/CE) ed immatricolati da più di dieci anni: ciclomotori e motocicli con motore termico a due tempi a tre ruote delle categorie L2, L4 e L5 non conformi alla normativa Euro 1 e immatricolati da più di dieci anni; veicoli per trasporto e distribuzione merci e attività commerciali, artigianali, industriali , agricole e di servizio delle categorie N1, N2 e N3, alimentati a benzina e diesel, con omologazioni precedenti alle direttive Euro 3.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400