Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









La solidarietà e i progetti umanitari di Angelo Musa

Angelo Musa

0

La solidarietà e i progetti umanitari di Angelo Musa

Ferentino

L’idea di fondare un’associazione che raccogliesse nel proprio interno storici, studiosi, nobili di gran parte del mondo e cultori della materia araldico-cavalleresca, è di Angelo Musa di Ferentino, da sempre appassionato di storia antica e negli ultimi anni di Ordini Cavallereschi. E proprio grazie a lui è nata la “Real Academia Sancti Ambrosii Martyris”, in onore del Santo Patrono Ambrogio. A maggio scorso, Musa ha ricevuto la cittadinanza onoraria della città di Londra per i tanti progetti umanitari e assistenziali realizzati, molti dei quali per la diocesi di Sao Tomè e Principe e in ultimo quello delle attrezzature mediche inviate a Fatima. Attualmente i membri dell’Accademia sono circa 220, suddivisi nelle varie classi accademiche e provenienti da gran parte del pianeta e solo pochi dalla città di Ferentino. Intanto l’invito agli amministratori di avere una sede a Ferentino, di circa 20 metri quadri, sufficienti per il supporto di chi verrà a visitare la città, questo l’appello di Musa.
Quali sono gli obiettivi dell’associazione?
"Beh, sinceramente gli obiettivi che mi sono prefissato sono molti, (convegni, cerimonie religiose e benefiche, visite guidate sia nella città di Ferentino che in altre importanti del nostro comprensorio; rievocazioni storiche). Capirà bene che non è semplice portarle a regime con una semplice associazione non profit. Associazione conosciuta in gran parte del mondo, ma poco dai miei concittadini".
Cosa vuol dire per Angelo solidarietà?
"Rendermi disponibile per gli altri, per la mia città, per il mio contesto sociale, cercando di aiutare le tante attività che sono presenti nel mio territorio. Organizzando un evento, solitamente le persone che vi partecipano vanno da 80-150, persone che soggiornerebbero a Ferentino, persone che usufruirebbero di ristoranti, bar, negozi di oggettistica, ma persone alle quali andrebbe data la giusta ospitalità e assistenza, pertanto persone in grado di accompagnare detti gruppi parlando altre lingue. Per tutto questo non serve la politica, che dovrebbe solo supportarci dall’esterno, sostenendoci semplicemente. Molte sarebbero le sinergie da poter mettere in campo con un gruppo affiatato di giovani".
I prossimi obiettivi?
"L’11 ottobre saremo ospiti nella Guildhall che è la sede del governo della City di Londra, ove premieremo la The London Fire Brigate, i vigili del fuoco della città di Londra, ente Governativo che festeggia quest’anno i 150 anni dalla sua fondazione. Siamo altresì felici di questo evento, in quanto a dire delle autorità governative della City di Londra la nostra è la prima istituzione non del Regno Unito a poter premiare un ente Governativo Londinese all’interno del cuore della città. Verrà inoltre conferita su mia segnalazione la cittadinanza onoraria della città al mio confratello, amico e delegato dell’accademia per la Regione Puglia dott. Leonardo Lucarella".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400