Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Casa della salute: il comitato interviene dopo il sopralluogo del commissario Macchitella

Il presidio ospedaliero di Ferentino

0

Casa della salute: il comitato interviene dopo il sopralluogo del commissario Macchitella

Ferentino

Il sopralluogo del commissario dell’Asl Luigi Macchitella, nel presidio ospedaliero “Giorgio Pompeo” dove si sta realizzando la Casa della Salute ha sorpreso il comitato “Riprendiamoci la Sanità”, o meglio, ha destato rabbia e incredulità. I componenti dell’associazione speravano e attendevano l’arrivo del commissario ma avrebbero preferito essere avvisati. Amarezza e sconcerto espressi da Annarosa Celardi, per conto del comitato. “Apprendo solo ora della venuta del dott. Macchitella a Ferentino, che accompagnato dal sindaco ed entourage, avrà voluto sincerarsi degli sviluppi della Casa della salute. Ieri ho ricevuto una comunicazione dallo staff del commissario dell’Asl con cui mi informavano della disponibilità del dottor Macchitella e questa mattina l’amara sorpresa. Non posso che avere piacere da si tanta attenzione! Ma ancora una volta, il comitato è stato non solo tenuto allo scuro, ma snobbato come sempre. L'apertura della Casa della salute, per noi non è una gara al più bravo, ma una cosa dovuta all'intera città, che negli ultimi anni e sotto pessime amministrazioni, si è vista defraudata di ogni servizio. Siamo tornati a 100 anni fa. Questa non è una gara, se si vince, si vince per Ferentino e seppure state facendo qualcosa, è minima rispetto a quanto state facendo”. Celardi a nome del comitato esprime contrarietà circa l'atteggiamento del dottor Macchitella: "Il rispetto prima di tutto verso donne e uomini che si stanno prodigando affinché la nascitura Casa della salute funzioni e dia risposte alla sempre più crescente domanda di assistenza nella nostra citta'. Noi la ringraziamo per il suo impegno, le ribadiamo però che saremo ancora più attenti e vigili per il suo operato e non faremo sconti né a le, né a chi è preposto alla salute pubblica della nostra città".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400