Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Meningite: completate la profilassi e le operazioni di disinfezione. Ma la paura resta
0

Meningite: completate la profilassi e le operazioni di disinfezione. Ma la paura resta

Ferentino

Migliorano le condizioni della bambina di dieci anni ricoverata all’ospedale pediatrico “Bambino Gesù” di Roma per la meningite. Intanto nella giornata di oggi sono state completate le operazioni di disinfezione nella scuola “Capoluogo” frequentata dalla piccola e in tutti i plessi del territorio. Pertanto, come aveva annunciato il sindaco Antonio Pompeo, domani mattina le lezioni si svolgeranno regolarmente. I compagni, gli insegnanti della classe frequentata dalla minorenne, sono stati sottoposti alla profilassi di prevenzione. Ma la preoccupazione, dei genitori degli altri alunni che temono un contagio per i propri figli, è tanta. Alcune famiglie vogliono sapere se è stata effettuata una pulizia adeguata e non escludono di far restare ancora qualche giorno i figli a casa. L’Asl di Frosinone ha attivato il relativo protocollo per la gestione del caso, coinvolgendo coinvolgendo l’amministrazione comunale, la direzione didattica, il personale docente e le famiglie direttamente interessate. Un incontro, coordinato dal referente della Asl, dottor Giuseppe Di Luzio, si è tenuto tra i genitori dei compagni di classe dell’alunna interessata, i docenti e il personale di supporto al fine di avviare un trattamento di profilassi antibiotica, previsto come da protocollo, per coloro che sono entrati in contatto diretto e prolungato con la bambina. 

I fatti. Una bambina di Ferentino nei giorni scorsi ha iniziato ad accusare i sintomi tipici della meningite, con febbre alta. I genitori hanno contattato i medici e dopo un primo ricovero all’ospedale di Frosinone, la piccola è stata trasferita al “Bambino Gesù” di Roma. I medici della struttura ospedaliera della capitale hanno sottoposto la piccola a tutti gli accertamenti del caso. Fortunatamente è in via di miglioramento grazie alle terapie a cui è sottoposta. Nello stesso tempo è stato immediatamente applicato il protocollo sanitario previsto per casi simili. È stata fatta la segnalazione alla Asl ed è scattata la profilassi. Allo stesso tempo l’a m m i n istruzione comunale si è attivata subito con la predisposizione di interventi di sanificazione, non solo nell’istituto frequentato dall’alunna, ma anche negli altri plessi di competenza al fine di garantire un ambi subito con la predisposizione di interventi di sanificazione, non solo nell’istituto frequentato dall’alunna, ma anche negli altri plessi di competenza al fine di garantire un ambiente idoneo e sicuro. Ma la preoccupazione dei genitori e dei cittadini è tanta, soprattutto per il fatto che si tratta di un secondo caso di meningite, in poche settimane, dopo quello registrato ad inizio anno a Guarcino. Una quindicenne del posto reduce da un festa privata di Capodanno era stata ricoverata al policlinico “Agostino Gemelli” di Roma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400