Aggrediscono con pugni e spranga un loro coetaneo nei giardini della parte più alta della città termale, in località Madonnina. Denunciati un ventiseienne e un ventiduenne. Ferito un altro giovane. Tutti e tre sono residenti a Fiuggi. La scena non è passata inosservata agli occhi di alcuni passanti che hanno contattato le forze dell'ordine. Il ferito è stato trasportato in ospedale ad Alatri per le cure del caso.

La ricostruzione
Erano circa le 10.30 di ieri quando è accaduto il fatto. Coinvolti tre giovani, tutti già noti alle forze dell'ordine per reati legati agli stupefacenti.
I militari della locale Stazione sono intervenuti a seguito di un'aggressione ai danni di un giovane.
Stando a una prima ricostruzione dell'accaduto, il ventiseienne e il ventiduenne, per futili motivi, hanno colpito con calci e pugni il loro coetaneo. Ad un certo punto, durante l'aggressione è spuntato un tubo metallico, con cui, sempre stando alle accuse, i due avrebbero colpito il loro compagno.
Diverse le segnalazioni alle forze dell'ordine che hanno subito raggiunto la zona. Nel frattempo sono stati contattati i soccorsi. Sul posto è arrivato il personale medico con un'ambulanza con cui il ferito è stato trasportato all'ospedale San Benedetto di Alatri. In un primo momento si è temuto il peggio per il ragazzo, ma fortunatamente i medici gli hanno riscontrato ferite guaribili in pochi giorni.
Le indagini, subito avviate dagli uomini dell'Arma, grazie anche alla segnalazione di cittadini che hanno udito le urla dei ragazzi, hanno portato alla denuncia dei due giovani. La spranga metallica, utilizzata per l'aggressione, è stata posta sotto sequestro. I due fiuggini devono rispondere dell'accusa di lesioni personali in concorso.