È durata circa un'ora la commossa cerimonia in onore del Capitano Gabriele Orlandi, ora promosso a Maggiore, iniziata con la lettura di un brano del libro "Il gabbiano" di Jonathan Livingstone. Poi Don Fabrizio Cavone della parrocchia di San Domenico Savio ha dato lettura di un Salmo, il tutto accompagnato da un silenzio attonito e contenuto. Momento particolarmente toccante quello che ha visto protagonista uno dei tanti bambini presenti che ha letto la preghiera dell'aviatore. Infine il sindaco Procaccini, che con il suo discorso ha invitato i bambini a non avere paura degli aerei e continuare a guardare il cielo con fiducia perché volare per l'uomo vuol dire superare i propri limiti. Il primo cittadino ha annunciato di voler dedicare proprio il luogo in cui si è svolta la cerimonia al Maggiore Orlandi. Ha voluto parlare anche il comandante del centro sperimentale di volo Luciano Ippoliti che ha ringraziato - visibilmente commosso - tutta la città di Terracina per l'abbraccio e la vicinanza dimostrata in questi giorni, confermando che questi messaggi saranno portati nel cuore dell'intero corpo dell'Aeronautica Militare per sempre.