Carabinieri in azione lunedì notte a Cassino. Durante i controlli nel centro hanno intercettato e arrestato un ventiseienne del Cassinate, disoccupato, già censito per analoghi reati, responsabile del tentato furto di due automobili e del furto di una terza auto, nei pressi di Piazza Benedetto XVI. Il giovane, dopo aver tentato di asportare in precedenza due autovetture senza riuscire nel suo intento, è stato colto in flagranza dai militari mentre rubava un'utilitaria nei pressi della stazione ferroviaria. Il giovane è stato sottoposto in regime degli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo, ma dopo un controllo dei carabinieri effettuato a distanza di poche ore è stato nuovamente arrestato per evasione dagli stessi arresti domiciliari.
Il ventiseienne è stato notato da un equipaggio della Compagnia dei carabinieri di Cassino mentre si aggirava nelle periferie della città, senza fornire un giustificato motivo. L'Autorità Giudiziaria, a seguito del secondo arresto operato dai Carabinieri, ha disposto la detenzione del giovane presso le camere di sicurezza della caserma dei carabinieri di Cassino, in attesa del rito direttissimo.

Proseguono senza sosta i servizi di prevenzione e controllo del territorio attuati dal Comando Compagnia di Cassino, al fine di conseguire una più incisiva ed efficace azione preventiva e repressiva nel contrasto dei reati in genere. A tal fine sono stati incrementati i servizi di vigilanza e disposti posti di controllo tesi alla captazione di soggetti d'interesse operativo che si aggirano nel centro della Città Martire, nonché nei pressi di centri abitati e zone periferiche dei comuni di questa giurisdizione.