Vagava lungo le strade del centro di Cassino. Ha avuto un momento di smarrimento o, probabilmente, di paura il senza tetto italiano (destinatario, tra l'altro, di pensione) che aveva colonizzato lo spazio antistante la stazione ferroviaria con cartoni e abiti stesi sulla balaustra. Ogni giorno i post dei residenti sui gruppi social più affollati raccontavano le "gesta" di quest'uomo solo che viveva sul marciapiede come se fosse all'interno di un'abitazione.

Tanti gli appelli affinché si intervenisse. L'amministrazione ha dapprima rintracciato e incontrato i familiari ma di fronte alla mancanza di collaborazione, il Comune ha continuato a insistere affinché l'uomo accettasse una soluzione. Stamattina alle 12, dopo una serie di controlli ospedalieri, il clochard doveva incontrare l'assessore Leone, altri operatori dei servizi sociali e suor Ermanna per essere trasferito dai servizi alla Casa della carità.Tuttavia, invece di presentarsi all'appuntamento, ha preferito fuggire. Così la task force ha dovuto avviare le ricerche, culminate dopo le 13. Il clochard è stato trovato nella zona del campo Boario. Tanta la collaborazione dei cittadini che lungo le vie e sui social hanno dato indicazioni utili. E così, poco fa, l'uomo è stato trasportato alla Casa della carità. Lí avrà un tetto sulla testa e potrà essere assistito. L'assessore Leone è in campo dal primo giorno e oggi esulta per la nuova emergenza risolta dal Comune. Alle 14 la società addetta alle pulizie predisporrà il necessario per igienizzare l'area.

Task force per trovare una soluzione per il clochard che abita nei pressi del parcheggio di piazza Garibaldi, a Cassino. Dopo varie insistenze, e soprattutto proteste dei residenti, l'assessore Benedetto Leone e tutto lo staff del settore sono riusciti a convincerlo a seguirlo alla Casa della carità. Alle dodici, l'appuntamento sul posto: oltre a suor Ermanna, anche gli addetti alla manutenzione del Comune per ripulire la zona. Ma quando l'intera squadra era a pochi passi dalla sua dimora...si sono resi conto che era scomparso! Ora la stessa task force è impegnata nelle ricerche per ritrovarlo