Il comunicato degli Ultras Sora Calcio: "Nella giornata odierna gli Ultras del Sora Calcio hanno raccolto e consegnato ai diretti interessati la somma di euro 500, quale risarcimento per i danni riportati dalle attività commerciali nei pressi del club Fedelissimi del Frosinone Calcio di via Maria a Frosinone dopo i fatti accaduti domenica scorsa 3 settembre. <<Questa somma serve come indennizzo per i danni causati. Assolutamente non è stato premeditato alcun raid contro il club Fedelissimi o il bar adiacente come è stato affermato dalle varie testate giornalistiche, in quanto questo atteggiamento non fa parte del nostro essere>>.

Indagini a tutto campo per risalire ai tifosi protagonisti del raid vandalico di domenica scorsa davanti al club giallazzurro "Fedelissimi" lungo la via Mària a Castelmassimo, nel comune di Veroli.
Al vaglio ci sono i filmati di videosorveglianza e le testimonianze di alcuni presenti al momento dell'episodio accaduto davanti al club della squadra ciociara che milita in serie B. Gli inquirenti stanno valutando l'ipotesi che ad agire siano stati alcuni tifosi del Sora che, in mattinata, avevano seguito la loro squadra ad Alatri per la gara valida per la prima giornata del campionato di Promozione. All'improvviso sono arrivate una decina di persone con il volto coperto, ed è stato il caos. Hanno iniziato a lanciare prima alcune bottigliette e poi preso a calci sedie e tavolini che erano all'esterno del bar, oltre a fioriere e panchine. Insulti e minacce contro i tifosi giallazzurri.