Questa mattina, i carabinieri di Ceprano, hanno denunciato un 29enne di Ceprano, legale rappresentante di una nota società, per il reato di "gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi".

I carabinieri hanno preventivamente sequestrato un'area di circa 600 mq della società, adibita a discarica abusiva di rifiuti speciali pericolosi, costituiti da lastre di cemento-amianto vibrocompresso, lastre di marmo e vario materiale plastico.