Nella giornata di ieri, a Pontecorvo, i militari del Nucleo operativo radiomobile della locale Compagnia, nell'ambito delle attività di controllo del territorio finalizzate alla prevenzione e repressione dei reati predatori, traevano in arresto per "furto aggravato" un 27enne di Arce, già censito per reati contro il patrimonio. Lo stesso veniva bloccato dai militari operanti mentre tentava di dileguarsi a piedi, dopo aver asportato 22 confezioni di integratori alimentari dagli scaffali di un supermercato del posto. Il materiale, del valore complessivo di 200 euro, veniva recuperato e restituito all'avente diritto. L'arrestato, in aderenza alle disposizioni impartite dalla competente autorità giudiziaria, veniva trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Pontecorvo e a seguito del rito direttissimo, celebrato nella mattinata odierna presso il Tribunale di Cassino, veniva condannato alla pena di 12 mesi di reclusione ed associato presso la Casa Circondariale di Cassino.

Questa mattina, invece, i carabinieri della Stazione di Roccasecca hanno denunciato in stato di libertà una 45enne di Frosinone, già censita per reati contro il patrimonio, ritenuta responsabile di "furto aggravato in concorso".
L'attività investigativa svolta dai militari operanti consentiva di identificare la donna ritenuta responsabile di due distinti episodi delittuosi, avvenuti nella giornata del 29 novembre 2016, ai danni di due commercianti, titolari di negozi di abbigliamento situati a Piedimonte San Germano e Roccasecca. Nelle circostanze la stessa, con destrezza, all'interno dei due esercizi commerciali s'impossessava di due borse contenenti complessivamente la somma di euro 1.530,00.