A Castrocielo, nel pomeriggio di sabato,  una pattuglia Polizia Stradale di Cassino,  ha intimato l'alt per un controllo ad una moto: il conducente e una donna come passeggero. L'uomo, non curandosi dell'alt, ha iniziato la fuga, zigzagando nel traffico in un'ora di punta. Gli agenti si sono lanciati all'inseguimento allertando, nel frattempo, la centrale operativa,  per l'ausilio di un'altra pattuglia.

Durante l'inseguimento, al Km 640 nord dell'A1, a Ceprano, le forze dell'ordine si sono accorte che il conducente aveva lanciato un involucro sul margine della carreggiata. La confezione, recuperata, conteneva hashish. Una volta terminata la corsa l'uomo è stato identificato:  un 31enne residente nella provincia di Latina che, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un altro piccolo pezzo di droga custodito all'interno della tasca destra del pantalone, mentre la donna che viaggiava con lui è risultata estranea ai fatti.

Dalle verifiche effettuate sui circa 400 grammi di sostanza recuperata si è accertato il fatto che si trattava di hashish e la Polizia ha proceduto all'arresto del 31enne in flagranza del reato di detenzione al fine dello spaccio di sostanze stupefacenti.

I poliziotti hanno deciso, inoltre, di effettuare anche una perquisizione nella sua abitazione che da esito positivo. Sono state ritrovate, infatti, due riproduzioni di armi: una pistola semiautomatica Beretta 92 FS ed una pistola a tamburo "POWER ALARM".

Lo stupefacente e le armi giocattolo sono state sequestrate.