Due inneschi simultanei. Uno a monte Caira ai confini con Colle San Magno in località Forma e un altro sulla sommità della stessa montagna. Due inneschi improvvisi. Partito con un piccolissimo focolaio che non è fuggito a cittadini ed esperti che hanno subito dato l'allarme. L'accensione del rogo in alta montagna, in particolare, all'imbrunire ha scatenato sospetti e rabbia. Tutti gridano al piromane, tanti quelli che hanno tempestivamente avvertito i soccorritori nel timore che con il buio i piccoli focolai possano devastare tutto. Proprio a Caira per tutto il pomeriggio si è lottato contro un rogo che ha minacciato il cimitero mentre sono fresche le "ferite" del recente incendio a Colle San Magno. La gente è vigile e scatenata nella caccia ai responsabili che non si fermano.