A Ceprano dopo circa 30 anni si torna a nascere grazie alle cicogne Simona, Valeria e Martina. A venire al mondo il 9 agosto alle 14.01, per la gioia della sorellina Maria Sole e dei genitori, la dolce Maddalena. La piccola di casa è stata accolta con gioia tra le mura domestiche. Un batuffolo di 3,085 chilogrammi d'amore tra le braccia di una cepranese e del papà lucano che hanno scelto di affidarsi alla professionalità dell'equipe dello studio ostetrico Spazio Donna di Sora. Infatti, erano presenti al parto le ostetriche Simona Pantanella, Martina Ricci e per l'associazione il Nido di Roma Valeria Barchiesi.

«Da qualche anno viviamo a Ceprano - spiega la mamma - Forte è stata l'emozione di riconsegnare, dopo tanti anni dalla chiusura del reparto di ginecologia e ostetricia, un fiocco rosa alla mia città. La scelta che abbiamo fatto con il papà è stata presa durante il corso di preparazione al parto e alla nascita, seguito presso lo Studio Ostetrico Spazio Donna della farmacia Marini di Sora. La dottoressa Pantanella ci è stata vicina sempre: durante la gravidanza, durante il parto e in questi giorni dopo l'arrivo di Maddalena - continua la donna - Mi sono sentita protetta e sicura tra le mura di casa. Sono stati rispettati i tempi e i modi del parto. Dopo la nascita la famiglia non si è mai separata e sarà stato sicuramente un passaggio importante che ci porteremo dietro per tutta la vita, e senza alcun distacco anche la nostra primogenita ha potuto conoscere e vivere subito la sorellina. Da donna e mamma posso descrivere i benefici di questo viaggio che non sono soltanto emozionali, ma anche energetici: ho più forza rispetto al primo parto avvenuto in ospedale. È un'esperienza eccezionale che spero che sempre più donne percorreranno, ma è possibile solo con l'informazione e con figure professionali vicino. Per quanto riguarda il taglio del cordone ombelicale abbiamo deciso di non separare la bimba dalla sua placenta, visto gli innumerevoli benefici. Abbiamo quindi optato per la tecnica del Lotus Birth».