E' stata chiusa al traffico automobilistico la superstrada Sora-Frosinone a causa del violentissimo incendio scoppiato poco più di mezz'ora fa nel tratto Veroli-Frosinone. Le fiamme hanno aggredito la vegetazione che lambisce la carreggiata in direzione Capoluogo, provocando alte colonne di fumo che ha rapidamente invaso la sede stradale. Sul posto si sono portate le volanti della Polizia stradale, i mezzi dei carabinieri e le squadre dei vigili del fuoco, che, vista la gravità della situazione e i rischi molto alti per la circolazione, hanno disposto la chiusura della superstrada fino allo spegnimento del rogo e al ripristino delle condizioni di sicurezza.

La Polizia consiglia quindi l'uscita di Castelmassimo per evitare di incappare nelle alte colonne di fumo che, entrando negli abitacoli, potrebbe creare grandi problemi agli automobilisti. Centinaia, inoltre, le automobili che, seguendo le pattuglie delle forze dell'ordine, hanno invertito la marcia per raggiungere le uscite più vicine e non finire nella nube di fumo. 

In seguito al violentissimo incendio, diversi tralicci dell'Enel, aggrediti dalle fiamme, sono stati distrutti: al momento, quindi, sono numerose le famiglie senza energia elettrica.  

Addirittura al momento ci sarebbero cinque abitazioni da evacuare. 

Un violentissimo incendio si è sviluppato, poco fa, sui costoni che costeggiano al superstrada Sora-Frosinone, nel tratto compreso tra Veroli e il Capoluogo in direzione Frosinone. Le fiamme lambiscono la sede stradale e una colonna di fumo sta invadendo la superstrada creando grandi disagi agli automobilisti in transito. Notevoli i problemi per la sicurezza, visto che la visibilità è ridotta e il fumo, entrando negli abitacoli delle auto, può provocare grossi problemi a chi è al volante. Sul posto si stanno ora recando alcune pattuglie della polizia stradale e i vigili del fuoco. 

Non è escluso che il tratto in questione venga chiuso al transito automobilistico proprio per evitare rischi alla circolazione stradale.