Ragazzo diversamente abile bloccato sul montascale di casa, la squadra volante interviene e lo aiuta a raggiungere il proprio appartamento. È quanto accaduto ieri a Frosinone in un condominio dove un adolescente sulla sedia a rotelle stava tornando a casa con sua madre.

Il loro rientro, però, improvvisamente si arresta al primo piano dello stabile dove risiedono a causa di un imprevisto: è sopraggiunto un problema al montascale sul quale era seduto il ragazzo. La donna, cercando di aiutare il figlio, ha sollecitato anche la manutenzione dello strumento, ma ogni tentativo è rimasto vano . Dopo quasi due ore di estenuante attesa, la madre ha deciso di fare l'ultimo tentativo, segnalando la difficile situazione alla Questura.

La nota è stata immediatamente diramata alle volanti presenti sul territorio che prontamente sono giunte sul posto. Constatata la situazione di emergenza, i poliziotti hanno trasportano il giovane a braccio fino al quarto piano, dove si trovava l'appartamento delle due persone. La polizia, pertanto, rinnova l'invito a contattare sempre il 113 per ogni situazione di emergenza o difficoltà. Interventi di tale genere sono promossi e incentivati anche dalla campagna promosso a livello nazionale "Non siete soli #chiamatecisempre".