Alle cinque del mattino era nella sala d'aspetto della stazione ad aspettare il treno per Roma. Un copione vissuto chissà quante altre volte da una donna di Frosinone che, questa volta, si è trovata a fronteggiare una situazione del tutto inaspettata. La signora, infatti, intorno alle 5.30 di lunedì mattina è stata vittima di un furto. Un uomo, individuato dai carabinieri in un immigrato di 25 anni, ospite di una cooperativa, le ha sottratto la borsetta con soldi e documenti personali e si è dato alla fuga. Fuga durata poco e conclusasi con l'arresto dell'africano. L'arresto è stato convalidato con la scarcerazione dell'immigrato e il nulla osta per la sua espulsione.
L'intervento è stato effettuato dai militari del Norm della compagnia dei carabinieri di Frosinone, diretti dal maggiore Matteo Branchinelli e dal luogotenente Angelo Pizzotti. L'allarme è scattato non appena la signora si è accorta dell'accaduto. La donna riferiva che, mentre si trovava nella sala d'aspetto della stazione ferroviaria del capoluogo, approfittando di un attimo di distrazione, il ragazzo le portava via la borsa, cercando di far perdere le tracce.
I militari del Norm, nel giro di qualche minuto, intercettavano ancora nella zona dello Scalo il 25enne: questi aveva con sè ancora la borsetta, mentre si era già messo in tasca il borsello della signora contenente un centinaio di euro circa, documenti e carta bancomat. Borsa e denaro sono stati subito restituiti alla malcapitata.