Solo la prontezza di spirito, il coraggio e l'abilità natatoria di Emilio Lunghi, noto medico frusinate, e del suo amico Pino Simoneschi, ex gloria del Terracina, hanno evitato che una bella giornata di mare si trasformasse in tragedia. E' infatti stato grazie al loro intervento che un bimbo di 5 anni è stato salvato dalle onde del mare che, complici le forti correnti, lo stavano portando al largo con l'annegamento che era ormai questione di pochi istanti. E' accaduto oggi a Terracina, dove il mare era particolarmente mosso e le correnti molto forti. Il ragazzino, probabilmente approfittando di un momento di distrazione dei genitori, si è allontanato dalla riva ed è andato a fare il bagno da solo. Pochi istanti e si è ritrovato risucchiato e sovrastato dalle onde impetuose che lo hanno portato al largo.

E' stato a quel punto che il dottor Lunghi e l'amico Simoneschi sono entrati in azione: hanno capito cosa stava accadendo e, senza pensarci su un attimo, si sono tuffati sfidando il mare mosso. Lottando con la forza delle correnti e facendosi coraggio a vicenda, i due sono riusciti a raggiungere il ragazzino e a riprenderlo quando ormai le sue forze erano allo stremo e la morte era in agguato. Così lo hanno preso e in due lo hanno riportato sano e salvo a riva riconsegnandolo ai genitori che hanno vissuto momenti di autentico terrore, così come i tanti bagnanti che si sono resi conto di quanto stava accadendo.