Lavavetri molesto, denunciato dalla polizia. In seguita alla segnalazione di una donna, infatti, gli agenti delle volanti intervenuti sul posto sono stati aggrediti. A finire nei guai è stato allora un venticinquenne immigrato della Nigeria.
Il fatto è accaduto nei pressi di un semaforo nella zona bassa del capoluogo. Lì un cittadino straniero, dedito all'attività di lavavetri, a detta della segnalazione, mostrava un atteggiamento insistente ed aggressivo nei confronti di un'anziana donna. Quest'ultima per liberarsi dell'uomo si vedeva costretta a chiedere l'intervento delle forze dell'ordine.
Una volta arrivati sul posto, gli agenti erano presi di mira dal lavavetri. Quest'ultimo si lasciava andare a un comportamento non collaborativo, spintonandoli ed inveendo contro i poliziotti.
Accompagnato in questura per gli accertamenti di rito, il giovane è stato identificato: è un venticinquenne nato in Nigeria. Nei suoi scontri è scattata una denuncia per minacce e resistenza a pubblico ufficiale.