Entra nel bar della stazione ferroviaria di Colleferro e dopo averlo aggredito lo minaccia di morte e si fa consegnare bottiglie di alcolici, numerose confezioni di tabacco e diverse paia di occhiali da sole. Con il bottino si dà alla fuga, ma viene rintracciato dai carabinieri e bloccato a pochi metri dall'esercizio commerciale. Sono queste le accuse a cui deve rispondere un cinquantaquattrenne residente a Colleferro. Per lui sono scattate le manette.

L'arresto per rapina è stato convalidato dall'autorità giudiziaria Veliterna, che dopo il rito direttissimo ha disposto la custodia in carcere. È quanto accaduto nel pomeriggio di lunedì scorso, quando i carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia Colleferro hanno arrestato il cinquantaquattrenne con numerosi precedenti di polizia, in flagranza del reato di rapina.

L'uomo, dopo aver aggredito il gestore del bar tabaccheria della stazione ferroviaria di Colleferro, e sotto minaccia di morte, era riuscito a farsi consegnare diverse bottiglie di alcolici, numerose confezioni di tabacco e diverse paia di occhiali da sole. Poi la fuga. I carabinieri intervenuti tempestivamente sul posto lo hanno fermato. Il bottino che il cinquantaquattrenne è riuscito a farsi consegnare dal titolare, sotto minaccia, è stato contestualmente rinvenuto e restituito al legittimo proprietario. L'arresto per rapina è stato convalidato ieri mattina.