Sì al rito abbreviato con la perizia sulla capacità di intendere e volere. Si è aperto così il procedimento a carico del 24enne Giorgio Ventura di Ferentino, attualmente detenuto nella casa circondariale di Frosinone e accusato di 19 furti in due mesi in vari esercizi commerciali del paese. Il suo difensore, l'avvocato Mario Cellitti, ha ottenuto l'affidamento dell'incarico al consulente psichiatrico che dovrà valutare la capacità di intendere e volere dell'imputato al momento dei fatti. Inizialmente indagato per 32 colpi, Ventura, si è visto ora contestare 19 furti, avvenuti nel periodo che va dal 30 novembre al 23 gennaio scorsi, quando poi è stato arrestato. L'uomo nel corso dell'interrogatorio ha negato la responsabilità per alcuni dei furti che gli venivano contestati. Per altri ha ammesso la propria responsabilità.