Ladri in azione in pieno giorno mettono a soqquadro una villa, rubando gioielli e liquidi per un valore complessivo di circa 15.000 euro. Il colpo è stato messo a segno nella mattinata di lunedì scorso. I malviventi si sono introdotti nella villa approfittando dell'assenza dei padroni di casa che erano a lavoro.

Hanno forzato una porta secondaria dopo aver divelto le inferriate poste a protezione. Hanno agito con estrema abilità tanto da non danneggiare neppure gli infissi. Il bottino è stato sostanzioso. Dalla villa sono spariti un Rolex, un anello con brillanti, altri gioielli, l'oro del figlio della coppia e mille euro, hanno invece lasciato bigiotteria, televisori e pc.

L'obiettivo dei ladri era, però, la cassaforte e per cercarla hanno addirittura divelto i condizionatori, buttato a terra cassetti, aperto armadi, mettendo completamente a soqquadro i due piani della villa, e facendo razzia di tutto ciò che avesse un valore. I proprietari della villa che si trova in una posizione decentrata, usciti di casa la mattina, sono rientrati solo nel pomeriggio e questo ha consentito ai ladri di agire indisturbati e con estrema determinazione.

Amaro, quindi, il rientro a casa della proprietaria che si è trovata di fronte una scena incredibile: distruzione, caos, gioielli ed oro spariti. Molto probabilmente i ladri conoscevano gli spostamenti dei padroni di casa, erano ben informati degli impegni della coppia che, quotidianamente, esce di casa per recarsi a lavoro. Una casa non protetta da un sistema di allarme e facile obiettivo dei malintenzionati che lunedì, appunto, hanno agito indisturbati portando via ogni valore.

Si tratta del secondo furto a distanza di pochi giorni registrato sul territorio di Falvaterrra. Venerdì scorso, infatti, l'obiettivo dei ladri è stato il tabacchi-alimentari sito nella piazza centrale del paese da cui sono stati portati via tabacchi, salumi e prodotti alimentari per un valore complessivo di circa seimila euro. I malviventi erano introdotti nel negozio dopo aver tranciato le inferriate, anche lì con un lavoro "pulito", da professionisti. Due furti effettuati con estrema abilità, sicuramente studiati tanto da non poter escludere che sia frutto della stessa mano. I due episodi chiaramente hanno compromesso la tranquillità di Falvaterra, dove gli abitanti e gli operatori del settore commerciale da qualche giorno alzato la guardia. Sui entrambi i casi indagano i carabinieri di Pontecorvo.