Grande paura ieri mattina in pieno centro a Sora: la macchina dei soccorsi è scattata immediatamente e subito si è creato un certo trambusto. A lanciare l'allarme alcuni passanti preoccupati per aver notato, verso le 10, un anziano sulle sponde del Liri. L'uomo, A. V., residente nella zona, ha percorso le scalette vicine al ponte di San Lorenzo (conosciuto da tutti come il ponte di ferro) e incurante dei pericoli si è inoltrato nella vegetazione. Più tardi ha raccontato di essere sceso sulla sponda del fiume per recuperare un pallone. Tanta è stata la preoccupazione per le sorti del pensionato che immediatamente, proprio davanti la cittadella della sicurezza, sono piombati sul posto le forze dell'ordine e i vigili del fuoco. L'allarme in breve tempo è rientrato, ma il traffico ha subìto rallentamenti attirando tanti curiosi che si sono fermati ad osservare quanto accadeva. Gli agenti della polizia locale, guidati dal comandante Rocco Dei Cicchi, hanno subito avvisato dell'accaduto i familiari dell'uomo. Fortunatamente l'anziano non ha riportato ferite e appariva abbastanza lucido nonostante lo spavento e l'imbarazzo per aver fatto involontariamente e inutilmente scattare la macchina dei soccorsi. Quanto avvenuto ieri mattina nel cuore della città ha riaperto una problematica ben nota ai sorani: diversi accessi alle sponde del fiume sono sprovvisti di cancelli. Una volta non si poteva scendere facilmente nel letto del Liri. E forse era meglio allora.