Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









28 gennaio: nasce Jackson Pollock, uno dei maggiori rappresentanti dell' "action painting"
0

28 gennaio: nasce Jackson Pollock, uno dei maggiori rappresentanti dell' "action painting"

Cultura & spettacolo

Jackson Pollock nasce il 28 gennaio 1912 a Cody, nello stato del Wyoming ed è considerato uno dei maggiori rappresentanti dell’ "action painting". Nato da una famiglia contadina di origine scozzese-irlandese e ultimo di cinque figli, Pollock trascorre l’infanzia e l’adolescenza in Arizona e in California. Già a quindici anni inizia a mostrare un temperamento irrequieto, aggravato dall’eccessivo consumo di alcool, motivo per il quale viene allontanato da ben due istituti d’arte. Nel 1942 partecipa alla grande mostra dell'Art of this Century, dove viene notato e apprezzato dal critico Clement Greenberg, che lo seguirà  per tutta la sua carriera, arrivando due anni dopo a presentare la sua prima mostra personale, che gli aprirà le porte della celebrità.

Pollock considera l’arte moderna come una naturale trasposizione dell’ inconscio dell’artista e l’opera d’arte come qualcosa di cui si dovrebbe godere quando se ne ha voglia, così come si fa con la musica. L’ action painting, consiste nell’imprimere sulla tela pennellate energiche, il “dripping” (letteralmente “sgocciolamento”), consiste nel far gocciolare il colore su una tela posta in orizzontale, determinando la colatura del colore con gesti che richiamano la ritualità dei riti magico-propiziatori praticati dagli indiani d'America, che influenzarono molto l’arte di Pollock. Le opere così realizzate si presentano come un caotico intreccio di linee e macchie colorate, con una totale assenza di organizzazione razionale. Jackson Pollock muore il giorno 11 agosto 1956 in un incidente stradale, ubriaco al volante della sua auto, a South-Hampton.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400