Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









La sala Maria Bonanni De Sio, in piazza Municipio, dove i disoccupati possono recarsi per la compilazione dei moduli di “ricollocamento”
0

Disoccupati,
la guerra dei moduli

Ceccano

I disoccupati a partire dal trentesimo anno di età avranno la possibilità, fino alle 12 di venerdì 9, di aderire all’avviso pubblico di ricollocazione della Regione Lazio. Un progetto pilota del bando che rientra nella nuova programmazione del fondo europeo 2014-2020, finanziato per circa 5 milioni di euro e che si va ad aggiungere ad altri bandi ancora attivi come “Garanzia Giovani” e “Innovazione: Sostantivo Femminile”.

Il caso Circolo Pd e Comune si “contendono” a suon di domande i senza lavoro. Duemila posti in tutta la regione
La precedenza nella graduatoria va a chi è privo di occupazione da poco tempo e a chi, a parità di requisiti, è più giovane.


A portarlo a conoscenza dei cittadini ceccanesi è stato qualche settimana fa, Mauro Buschini presidente della Commissione Bilancio della Regione e commissario del circolo Pd di via Salita Castello che dal 30 settembre dalle 18 alle 19 sta assistendo i disoccupati nella compilazione dei moduli. Gli aventi diritto, in base alla graduatoria regionale, verranno ricollocati o con un contratto da lavoratore dipendente o con l’apertura diuna partita Iva.Il contratto di ricollocazione sembrerebbe essere, per i Democratici, un punto di partenza per rimettere in moto l’attività politica del circolo dopo le amministrative di giugno che hanno consegnato la città nelle mani dell’amministrazione Caligiore che, ora, entra a gamba tesa nell’iniziativa dei piddini. Il sindaco, infatti, nell’intento dichiarato di aiutare i disoccupati «non solo a livello apparente» nella compilazione dei moduli, ha messo a disposizione, nella sala Maria Bonanni De Sio in piazza Municipio, operatori volontari della sua segreteria - dalle 10 alle 12,30 e nei pomeriggi di martedì e giovedì dalle 15 alle 17,30 - offuscando così il “momento di gloria” del consigliere regionale e del circolo Pd.Certo è che nel Pd nessuno se ne è rammaricato, visto il comune obiettivo di aiutare i disoccupati.


Già i disoccupati. Quanti dopo la compilazione della modulistica non lo saranno più? La Regione Lazio metterà a disposizione - grazie al Programma Operativo Regionale relativo al Fondo Sociale Europeo che ha stanziato un totale di 4.700.000 euro, all’incirca duemila posti in tutta la Regione con una graduatoria che “premierà” il disoccupato con minore anzianità di disoccupazione e a parità di requisiti il soggetto più giovane. Insomma, una sorta di“discriminazione disoccupativa” che lascerà a bocca asciutta coloro che ormai sono alla disperazione, perché senza lavoro da troppo tempo.

Molti sono i cittadini
che in questi giorni,
si recano in Municipio
e al circolo democrat
per un futuro migliore.


E poi, con soli duemila posti a disposizione quanti disoccupati ceccanesi potranno sperare di riconquistare la dignità lavorativa? Certo, di questi tempi, non si sputa sopra a duemila ricollocazioni, ma di fatto questa operazione potrebbe rivelarsi un flop per i senza lavoro le cui speranze potrebbero presto spegnersi. Ad oggi, con questo “fermento compilativo da modulistica” gli unici a lavorare (gratuitamente) sono gli operatori che stanno immettono le domande nella piattaforma web della Regione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400