Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Vertice Asl-Comune sulla sanità: avanti con Rems e casa della salute

L’ospedale incompiuto di via Fabrateria Vetus dove sorgeranno le due Rems definitive

0

Vertice Asl-Comune sulla sanità: avanti con Rems e casa della salute

Ceccano

Vertice chiarificatore ieri nella sala riunioni della Asl di Frosinone per capire che ne sarà della sanità ceccanese. Da un lato del tavolo il commissario straordinario Luigi Macchitella e il direttore dell’Unità patrimonio immobiliare dell’azienda sanitaria Mauro Palmieri, dall’altra una nutrita delegazione del Comune con il sindaco Roberto Caligiore e i consiglieri Michelangelo Aversa, Ginevra Bianchini, Angelo Macciomei, Pino Malizia e Marco Mizzoni.

L’incontro era sollecitato da tempo dallo stesso Caligiore per chiarire i programmi della Asl sull’area fabraterna. E le risposte sono arrivate: partono i lavori della seconda Rems, quella definitiva da quaranta posti letto; via libera pure alla Casa della salute. E ancora: più spazio al Campus Biomedico e apertura prolungata dei poliambulatori specialistici.

Quanto alla Rems definitiva, prevista al posto dell’ospedale incompiuto di via Fabrateria Vetus, Macchitella e Palmieri hanno ribadito che la struttura si farà anche se i tempi slittano di qualche mese rispetto al cronoprogramma iniziale: a febbraio è partita la gara per la progettazione, ad aprile è stato affidato l’incarico, entro fine giugno sarà presentato il progetto definitivo e a settembre dovrebbe partire il cantiere.

Disco verde della Asl anche sulla Casa della salute da realizzare nei locali dell’ex ospedale Santa Maria della Pietà. L’Asl ha assicurato di aver già stato presentato ai vigili del fuoco il piano di adeguamento alle norme antincendio e di aver consegnato al Comune la comunicazione di inizio lavori. Nei giorni scorsi c’è stata la consegna del cantiere che proprio oggi dovrebbe essere aperto. Il progetto prevede anche un restyling estetico-architettonico della struttura che ospiterà l’Unità di cure primarie (Ucp) con i medici di base, il Punto unico di accesso (Pua), una sede per le associazioni; previsto inoltre il potenziamento del Campus Biomedico e un incremento delle ore di apertura dei poliambulatori specialistici.

Il summit si è concluso con l’impegno del sindaco e del commissario a recarsi insieme nei prossimi giorni all’ex ospedale di borgo Santa Lucia e all’ecomostro di via Fabrateria Vetus per un sopralluogo congiunto.

«È stato un incontro chiaro, siamo soddisfatti - commenta Caligiore - Macchitella ci ha fornito i chiarimenti e le rassicurazioni necessarie sulla Rems, la Casa della salute e le altre strutture sanitarie del territorio». Temi sui quali a breve verrà convocata la Commissione sanità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400