Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Ennesimo schianto, è polemica sulla pericolosità della 630
0

Ennesimo schianto, è polemica sulla pericolosità della 630

Cassino-Formia

Ennesimo schianto sulla Cassino-Formia. Per un soffio è stata evitata una nuova tragedia: così si torna a parlare dell'eccessiva pericolosità del tratto. 

Intanto migliorano le condizioni del trentenne di Esperia rimasto coinvolto nell’incidente stradale sulla superstrada 630, all’altezza del comune di San Giorgio a Liri, mentre era alla guida della sua Lancia Musa. Domenica pomeriggio intorno alle 17,30 la sua auto ha impattato contro una Bmw 530, sui cui viaggiava una coppia di Cellole, che procedeva nella stessa direzione di marcia: lievi ferite per i due coniugi, più serie le condizioni del trentenne che è rimasto sospeso sulla scarpata con la sua auto. 

E immediatamente è riesplosa la polemica sulla pericolosità del tratto stradale. Il responsabile provinciale della Federazione Nazionale Pensionati Cisl, Antonio Angelucci, ha fatto appello ai sindaci dei paesi e delle città attraversate dalla 630 affinché si sentano responsabili delle numerose criticità dell’importante arteria. In primis, la scarsa segnaletica orizzontale e la pericolosità in caso di nebbia. Appello subito raccolto da alcuni amministratori che hanno ricordato di aver più volte sollecitato la Regione Lazio affinché si desse una accelerata ad alcuni interventi. Appelli, finora, caduti nel vuoto.