Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









secondino e leone

Benedetto Leone

0

Una campagna elettorale tra piazza e tribunale. C'è il rinvio a giudizio

Cassino

Dovranno dividersi tra le piazze di Cassino e le aule di tribunale di Santa Maria Capuavetere il sindaco Petrarcone e il suo principale antagonista, leader dell'opposizione extraconsiliare, Benedetto Leone.

Il giovane attivista, oggi primo sponsor del candidato del centrodestra, è stato infatti rinviato a giudizio per diffamazione nei confronti del primo cittadino che nel 2012 aveva querelato Leone per alcuni post su facebook e alcuni articoli di giornale che condannavano la condotta del primo cittadino.

Dopo una prima fase che è andata in scena nel tribunale di Cassino, tutto il fascicolo è stato poi spostato nel tribunale competente, ovvero quello di Santa Maria, che ieri mattina dopo aver visionato tutti gli atti ha riconosciuto le ragioni del sindaco rinviando a giudizio Benedetto Leone.

La prossima udienza, ovvero il primo dibattimento in Aula, è previsto il prossimo 10 marzo - quindi in piena campagna elettorale - e nell'occasione sia il sindaco che Leone dovranno presentarsi in Tribunale. In contemporanea con la campagna elettorale politica, inizierà quindi anche quella legale.

Entrambi provano a tener separare i due aspetti anche se, inevitabilmente, sicuramente saranno oggetto del dibattito politico.

"Sono fiducioso nella giustizia e seguiamo l'iter previsto" si limita a dire il primo cittadino. "Penso che questa è una brutta pagina di politica e il fatto che il dibattimento inizierà a marzo inevitabilmente sarà oggetto di discussione anche in campagna elettorale" spiega Leone.

Insomma, in un panorama già ricco di colpi di scena, fibrillazioni e focolai di polemica, si aggiunge altra benzina sul fuoco sulle consultazioni della prossima primavera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400