Ricerche diramate in tutta Italia. Lo studente del Cassinate irreperibile da mercoledì è ormai ricercato da tutte le postazioni polfer, da tutti i commissariati, da tutti gli  uffici polizia del nostro Bel Paese. La famiglia è stata gettata in una disperazione senza paragoni e spera che le indagini possano portare presto dal ragazzo. 

Il diciassettenne è uscito di casa mercoledì mattina per andare a scuola, per poi scomparire inghiottito dal nulla. In prima battuta i suoi cari hanno ipotizzato che potesse trattarsi di un ritardo legato a qualche contrattempo. Ma con il passare delle ore la paura è divenuta insostenibile, tanto da spingere  suo padre - nella serata di giovedì - a sporgere denuncia in Commissariato.

Gli agenti del vice questore Cristina Rapetti hanno avviato indagini serratissime e si stanno cercando di ricostruire le ultime ore precedenti alla scomparsa, ascoltando amici e persone in grado di offrire elementi preziosi per rintracciare il minore.