Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Campus: dal fuoco all'acqua, ma il vandalo non è uno studente

L'intervento della polizia al Campus Folcara

0

Campus: dal fuoco all'acqua, ma il vandalo non è uno studente

Cassino

Non c’è due senza tre. Dopo il doppio incendio di fine ottobre e metà novembre, i vandali del Campus Folcara sono tornati a colpire anche nel mese di dicembre.

Questa volta, però, a differenza delle precedenti, i malintenzionati non sono andati muniti di accendino e fiammiferi. Nel pomeriggio di mercoledì si sono recati al nono piano del Campus, nel corpo B dell’edificio e dove hanno sede i corsi di laurea in Giurisprudenza e sono andati dritti nei bagni. Questa volta hanno provato a causare danni e disagi causando l’allagamento dell’edificio. Il piano, però, questa volta è andato fallito. Una studentessa che si trovava nei paragi ha infatti visto quanto stava accadendo e immediatamente l’uomo colto in flagranza di reato è fuggito via.

Da una prima ricostruzione dei fatti sembrava essere solo, ma ancora non ci sono certezze. Appena avvisati dell’accaduto nel tardo pomeriggio di ieri, i dirigenti dell’ateneo hanno provato a chiudere tutte le uscite, ma non c’è stato modo di rintracciare l’uomo che è fuggito via.


La studentessa che ha visto con i propri occhi quanto stava accadendo si è immediatamente recata al rettorato dove con il direttore generale Raffaele Simeone ha tracciato un identikit della persona avvistata. Stando alla descrizione dell’universitaria il “vandalo della Folcara”, che si presume essere lo stesso anche dei due incendi di ottobre e novembre, non è uno studente. Si tratterebbe infatti di un’ultra trentenne stempiato. Scartata, anche se mai presa seriamente in considerazione, l’ipotesi che si tratti di un rappresentante del personale.

Le foto e le testimonianze sono state immediatamente fornite alla polizia che continua le sue indagini sul caso. La speranza è riposta nelle telecamere, ora attive all’ingresso del Campus. In queste ore si stanno visionando i filmati: sembra di capire che il vandalo ha davvero le ore contate. Fiduciosi i vertici dell’Uniclam.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400