Allarme terrorismo, scattano nuovi controlli. 

Nel mirino della polizia del Commissariato di Cassino luoghi di aggregazione, macellerie, attività e autolavaggi gestiti da cittadini stranieri. Controlli straordinari su tutto il territorio, disposti dal Ministero e recepiti prontamente dal questore Santarelli. Ispezioni e perquisizioni a raffica soprattutto in punti strategici e obiettivi definiti sensibili. Montecassino e il tribunale della città martire (con lo stanziamento anche di fondi da destinare alla sicurezza, così come annunciato dalla Procura generale) "sorvegliati speciali".

La città è a ferro e fuoco e in poche ore la polizia ha fermato, denunciato e allontanato tre persone straniere. 

(Maggiori dettagli nella nostra edizione di oggi 19 novembre)