Ora cominciano ad affiorare nella testa dei cassinati ricordi e aneddoti legati alle "gite" con dom Pietro Vittorelli. Sono molti quelli che hanno affrontato viaggi istituzionali con lui dichiarando di non aver avuto l'opportunità di trascorrere del tempo con l'amato padre abate. 

"A Rio - racconta un giovane -  non  l'ho quasi mai visto". Si parla della giornata della gioventù. Dalla diocesi partirono molti ragazzi e l'abate era il loro accompagnatore. Ma sono molti a raccontare di aver vissuto quell'esperienza senza aver avuto la possibilità di essere stati a stretto contatto con il proprio pastore. Dov'era dom Pietro? A giudicare dalla ricostruzione della Procura capitolina proprio in terra brasiliana l'abate Vittorelli avrebbe concentrato parecchie delle sue spese folli.