Una conferenza stampa lampo quella appena conclusa presso la Procura della Repubblica di Cassino per comunicare che il tribunale, insieme all'abbazia di Montecassino, rappresenta un obiettivo sensibile per il quale occorre rafforzare le misure di sicurezza.

Così, per garantire l'incolumità di quanti vi lavorano e dei suoi fruitori giornalieri, il palazzo di Giustizia si doterà di telecamere di sorveglianza e di metal detector. La decisione si è resa necessaria dopo i fatti di Milano e in vista del giubileo.