Aggredisce il ladro nel tentativo di allontanarlo, ma viene denunciato per minaccia e lesioni personali. Forte la reazione dei cittadini.

L'episodio paradossale registrato a Cervaro, dove un sessantenne è finito nei guai per essere intervenuto in soccorso di un'anziana vedova, ha fortemente indignato i residenti della cittadina che hanno reagito esprimendo il loro disappunto. Secondo quanto accertato dai carabinieri della locale Stazione - della Compagnia di Cassino, agli ordini del maggiore  De Luca e del tenente Grio - il sessantenne sarebbe accorso alle urla della sua vicina di casa, un'anziana vedova di Cervaro, vittima di un furto di legna. Ma il ladro, un ventiseienne del posto (per di più a sua volta vicino dei casa di entrambi) si è "offeso" per l'aggressione subìta e dopo due giorni ha deciso di denunciare l'uomo. I militari hanno anche provveduto a un sequestro cautelativo di 6 fucili regolarmente detenuti dal sessantenne. 

Nei guai sono finiti sia il sessantenne chiamato a rispondere di lesioni personali e minacce. E il ventiseienne per furto aggravato. La reazione dei residenti non si è fatta attendere