E' stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Cassino coordinata dal maggiore Silvio De Luca, il ladro seriale dei treni. 

I furti risalirebbero ai mesi tra febbraio e maggio 2015 quando a finire nella rete del ladro erano le donne che viaggiavano da Napoli a Cassino. Erano loro che l'uomo colpiva, le sceglieva durante il viaggio e poi una volta puntata la malcapitata indossava un passamontagna e si avvicinava minacciando la malcapitata per farsi consegnare beni preziosi e denaro.

Durante i suoi colpi ha utilizzato forbici, coltelli ed è riuscito a portare via alle donne, del Cassinate, tesserini sanitari, documenti, soldi, borse, ad alcune ha preso la patente e i buoni pasti, ad una è arrivato a portare via la fede dal dito.

L'uomo, un quarantacinquenne è stato rintracciato grazie alla fattiva collaborazione con i carabinieri della stazione di Mignano Montelungo. Adesso per lui si è chiusa alle spalle la porta del carcere San Domenico in esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale di Cassino, Angelo Lanna.