Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









"Unire tutte le civiche" L'appello di Gianni Violo

Gianni Violo

0

"Unire tutte le civiche"
L'appello di Gianni Violo

Cassino

Unire tutte le liste civiche per le prossime elezioni comunali. A lanciare l'appello è il dottor Gianni Violo.

Argomenta il leader dei moderati: "Il panorama politico in vista delle amministrative 2016 è in continuo divenire ed ogni giorno vengono presentate nuove liste, nuove aggregazioni ed avanzate nuove candidature a sindaco. Lo scenario evidenza un parcellizzazione delle iniziative politiche ed una frammentazione delle aree di centro destra e centro sinistra. In questa realtà oggettiva, al momento, manca ancora qualcosa per chiudere il cerchio dei contendenti al palazzo di Piazza De Gasperi. Si fa specifico riferimento alla aggregazione dei Moderati, progetto al quale si sta lavorando da tempo ma che procede comunque su basi solide.

L’idea è quella di costruire una piattaforma in cui possano confluire liste civiche, associazioni, professionisti, imprenditori, commercianti e gente comune, di cui non importa l’ideologia, ma le idee, la capacità, le competenze, l’impegno, la volontà di mettersi al servizio della città, che va tratta fuori dallo stato di abbandono in cui versa, per rilanciarla in una dimensione più europea, visto che ha un patrimonio archeologico, monumentale, culturale e naturale da far invidia a città più conosciute ed ammirate della nostra. I Moderati guardano con interesse all’azione promossa dal “Laboratorio Civico” di alcuni consiglieri comunali di minoranza, con i quali sembra esistano “affinità elettive”, visione complessiva della città, dei suoi bisogni e delle strategie da mettere in campo per il suo rilancio.

Le affinità elettive riguardano anche gli obiettivi che si vogliono raggiungere come la costruzione di una aggregazione omogenea, forte ed autorevole, vera alternativa a Petrarcone, e che può nascere solo ed esclusivamente su un progetto serio e credibile per Cassino. Peraltro, al pari del “laboratorio civico”, i cui esponenti hanno dichiarato di fare un passo indietro rispetto alla candidatura a primo cittadino, anche i moderati ritengono che non si può costruire una aggregazione avendo già il nome di chi la guiderà. Al contrario sono convinti che bisogna aderire ed approvare prima progetto e programma e poi, senza coercizioni o imposizioni o diktat, nella maniera più naturale e democratica possibile, tutti insieme individuare la figura del Leader. E tutto ciò nella massima condivisione, perché è nell’interesse di tutti e della città, scegliere il candidato migliore, autorevole e carismatico, che possa per questo essere forte e vincente.

Ci sono tutti i presupposti perchè tra Moderati e Laboratorio Civico si possa raggiungere un punto di incontro e costituire una formazione omogenea e forte, capace di rappresentare la vera alternativa a Petrarcone e di diventare un rifugio sicuro ed accogliente per quanti non si riconoscono in altre formazioni già scese in campo per le prossime amministrative. Rivolgo pertanto il mio appello agli indecisi, ai professionisti, agli imprenditori, ai commercianti, alle associazioni, alla gente comune non solo di guardarci con interesse ma di supportarci con la loro presenza e con il loro impegno, per restituire serenità, ottimismo e non solo sogni, alla nostra comunità, attraverso progetti e programmi di rilancio economico e sociale della città martire".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400