Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Chiude il centro trasfusionale "Subito un consiglio comunale"

Il Santa Scolastica di Cassino

0

Chiude il centro trasfusionale
"Subito un consiglio comunale"

Cassino

Un altro documento choc per la comunità cassinate.  Nell'ultima nota ufficiale della Asl, destinata a Cassino,  si decreta la fine  dell’attività ambulatoriale di Medicina Trasfusionale che sarà trasferita all’ospedale di Frosinone a partire dal 16 novembre.

Immediata e decisa la reazione del gruppo Movimento Popolare per Cassino che ha chiesto la convocazione di un consiglio comunale aperto invitando il Presidente Zingaretti a illustrare la situazione attuale. Tutto sotto l'insegna dell'hashtag #iostoconcassino, che sta spopolando.

Ad intervenire, in qualità di portavoce del gruppo, è Fabio Marino: "Non è, questo, il momento della polemica e dei giudizi. Ora è il momento di capire, tutti insieme, qual è il vero destino dell'ospedale di Cassino, non solo per tutti coloro che con abnegazione vi si prodigano, ma soprattutto per quanti vi si rivolgono con speranza. Il tracollo sanitario non è imputabile solo a una gestione tecnica, ma, evidentemente, a una visione politica del nostro territorio che deve essere chiarita da chi ha avuto l'onore e l'onere di rappresentarla a livello comunale e regionale. La risposta del sindaco e del Presidente Zingaretti alla comunità non può che essere un atto dovuto nei confronti delle decine di migliaia di persone che guardano al nostro presidio ospedaliero con fiducia. Saremo inflessibili sulla necessità di vedere convocato immediatamente un Consiglio comunale aperto. Ringrazio tutti coloro che - consiglieri comunali in testa - hanno aderito a questa campagna di civiltà".

Il primo a commentare sui social la richiesta di Fabio Marino è stato il consigliere comunale Gabriele Picano (Noi con Salvini). Ieri stesso, insieme a diversi altri consiglieri (Carmelo Palombo, Massimiliamo Mignanelli, Roberto Marsella, Giuseppe Di Mascio, Maria Iannone, Alberto Ficaccio) ha chiesto al presidente del consiglio la convocazione urgente di un consiglio comunale aperto per affrontare il grave problema.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400