Tre attentati in due settimane a cui si aggiungono eventi malavitosi che destano preoccupazione e allarme nella comunità cittadina. Dopo l'episodio delle bombe carta contro un bar a San Bartolomeo, la politica è pronta a mobilitarsi e a fare di tutto affinché torni la serenità tra i cittadini e, soprattutto, tra i commercianti.

Così nel consiglio di ieri sera è approdata una mozione proposta da Gabriele Picano e firmata dai colleghi Mignanelli, Marsella e Palombo che ribadisce, con schiettezza, il senso di terrore che ha invaso la cittadina. Forte, infatti, è la richiesta di potenziamento delle forze dell'ordine su un territorio così delicato. Nel testo si impegna l'amministrazione a  richiedere al Ministero dell'Interno, alla luce dell'emergenza criminalità riscontrata nel territorio, un potenziamento a favore delle forze dell'ordine, eventualmente in deroga al freddo rapporto “abitanti- dotazione”, a potenziare al massimo l’organico della Polizia locale e riaprire il maggior numero di delegazioni nelle borgate, a riorganizzare lo stesso corpo della Polizia locale dotandolo di una definitiva figura di coordinamento. 

Il consiglio ha votato la proposta all'unanimità. "Ne sono molto felice  - ha affermato lo stesso avvocato Picano - E' una mozione che impegna il Comune a chiedere al Ministero un potenziamento delle nostre forze dell'ordine. Bisogna mettere un freno alla deriva di paura che si sta sviluppando in città".