Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









san raffaele cassino

Il San Raffaele di Cassino

0

Niente accordo tra San Raffaele e Regione: previsti 1200 licenziamenti

Cassino

Lunedì sera si è concluso nella tarda serata l'incontro tra la società San Raffaele, l'ente regionale e i sindacati. La cabina di regia per la Sanità della Regione Lazio ha chiesto di prorogare la procedura di 15 giorni per definire le questioni rivendicate dalla proprietà e ancora irrisolte. La proprietà ha rifiutato la proposta di proroga, insistendo nel voler sottoscrivere un verbale di mancato accordo.

La chiusura della procedura di mobilità con un mancato accordo, hanno sottolineato i rappresentanti delle sigle sindacali che hanno preso parte all'incontro tra cui Cgil, Cisl e Uil, offre l'occasione alla proprietà per procedere nei prossimi 120 giorni al licenziamento collettivo di tutti i 1200 lavoratori, oltre a quanti operano in libera professione e nell’indotto: pulizie, mense e manutenzioni. Tremano anche gli operatori sanitari della struttura di Cassino nella quale sono attualmente addetti circa 470 lavoratori, di cui 383 con contratto di lavoro alle dirette dipendenze del San Raffaele.

Il consigliere regionale Mario Abbruzzese è intervenuto sul caso richiamando l'attenzione dei vertici regionali sulla crisi che potrebbe nascere dal licenziamento dei 1200 operatori della società in tutto il territorio del Lazio, e in particolare dei circa 500 addetti della struttura cassinate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400