Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









0

Si finge cliente
Prostituta picchiata e derubata

Piedimonte San Germano

Si è avvicinato a lei come un “normale” cliente. Quando l’auto ha rallentato per potersi accostare quanto più possibile alla giovane prostituta, l’istinto di chinare la testa, sorridere e tentare di concordare il tipo e la durata della prestazione per tirare su il prezzo è stato irrefrenabile. Un protocollo ben noto alla giovane lucciola che sabato sera poco dopo aver iniziato il suo “turno” di lavoro è sprofondata in un incubo. Quando lei si è avvicinata al finestrino lui sembrerebbe aver cercato un approccio che non destasse sospetti. Improvvisamente, però, secondo una prima ipotesi tutt’ora al vaglio degli inquirenti lui avrebbe afferrato e poi tirato con forza la borsetta della giovane con all’interno documenti e pochi euro.

Vista l’inattesa resistenza la mano sarebbe divenuta più violenta. E in pochi minuti il tentativo di scippo si sarebbe trasformato in una vera e propria rapina. Rovinata a terra dopo aver cercato di opporsi alla ferocia dell’uomo, la donna ha chiesto aiuto. Chiara e circostanziata la descrizione dell’aggressore e dell’auto. Elementi preziosi che potrebbero consentire in poco tempo di dare un nome e un volto al terrore delle lucciole.

Forte l’attenzione degli inquirenti per combattere un fenomeno che non conosce crisi, soprattutto lungo le strade del sesso del Cassinate, dove gli interessi sul mercato della prostituzione restano elevatissimi e dove, oltre a zone ben note per contrattare e consumare prestazioni a pagamento - come la Consortile Fiat meta di un turismo sessuale a tutti gli effetti - gli interessi si fanno anche negli appartamenti a luci rosse (diffusissimi quanto insospettabili) o in beauty center specializzati in massaggi hot, dove ad essere offerti fuori listino sono molto più che semplici servizi estetici.

Come le due attività chiuse dai carabinieri a Piedimonte e Anagni, frequentate da giovani, studenti e operai oltre che da professionisti.

Indagini serrate per individuare il colpevole e stabilire con esattezza la dinamica dell’episodio sabato sera

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400