Ancora ricoverata all’ospedale Gemelli di Roma la bambina (in un primo momento si era pensato a un maschietto), che nella serata di venerdì è rimasta ustionata da una pentola piena di acqua bollente.
Sono apparse immediatamente gravi le condizioni della piccola di soli 36 mesi, vittima del tragico episodio.
Il personale sanitario del Pronto soccorso dell’ospedale Santa Scolastica ne ha predisposto il trasferimento in un’altra struttura più idonea a curarle le ferite. 

(Servizio sull'edizione di domani 21 settembre)