Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Elezioni, primo ricorso accolto
0

Elezioni, non è finita. C’è il Consiglio di Stato

Cassino

No, non è finita. Si va ai supplementari. La sentenza del Tar non ha messo la pietra tombale sulle elezioni dello scorso 5 e 19 giugno che hanno visto la vittoria di D’Alessandro a discapito di Petrarcone. L’ex sindaco - secondo quanto trapela da fonti a lui vicine - pur rispettando la sentenza emessa dal Tar appena dieci giorni fa, non è mai stato convinto. E così con il suo pool di legali starebbe pensando di ricorrere al Consiglio di Stato. I tempi? Su questo c’è un alone di mistero. «Abbiamo tempo a sufficienza per valutare tutto, i presupposti per fare il ricorso al Consiglio di Stato ci sono e li stiamo valutando» manda a dire il consigliere provinciale Alessandro D’Ambrosio.

Il ricorso non convince proprio tutta la compagine: c’è chi ritiene che sia più utile soffermarsi sul- l’attività amministrativa e politica senza spendere ulteriori energie su quella legale. Ma quella sentenza del Consiglio di Stato piombata a sorpresa tre giorni fa, che a Viareggio sul caso elezioni ha ribaltato quanto aveva stabilito il Tar sul ritorno alle urne, sembra aver galvanizzato i pretoriani del sindaco.

Ma se nell’ambiente del primo cittadino l’ipotesi riscuote ancora qualche perplessità, chi invece è deciso a portare avanti la sua battaglia è il consigliere Claudio Trotta, che aveva lamentato la sentenza del Tar perchè non si era provveduto a ricontare le schede. Trotta, lo ricordiamo, lamenta la mancata elezione a discapito di Sarah Grieco per un errore - secondo quanto da lui sostenuto - nella trascrizione dei voti sui verbali. E oltre alla giustizia amministrativa, gli strascichi delle elezioni comunali, proseguono anche alla Procura delle Repubblica.

L’indagine aperta per presunti brogli non è difatti stata archiviata: al momento ci sono due persone iscritte nel registro degli indagati: presidente e segretario del seggio 30, e tutti gli scrutatori della sezione sono stati sottoposti a perizia calligrafica.

Si attende l’esito che potrebbe arrivare a breve e potrebbe aprire ulteriori scenari sullo scacchiere politico, sempre più intrecciato con quello legale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400