«Mettere da parte ambizioni e personalismi per il bene della città». Dopo l’appello all’unità del centrosinistra lanciat sulle nostre colonne dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, la reazione del sindaco Petrarcone non tarda ad arrivare. Proprio a lui, difatti, sembrava essere rivolto il monito di Zingaretti quando ha evidenziato che «il candidato sindaco dovrà essere individuato attraverso un vasto e largo consenso» che, tradotto, sembrava voler dire primarie. Una parola che il sindaco Petrarcone non vuole neanche sentir pronunciare.

(Ampio servizio nell'edizione del 10/09/2015)